Mortadella in Carta

22 maggio 2017

“Un piatto di Mortadella Bologna IGP, grazie!”

La Mortadella Bologna IGP protagonista nei menu stellati dei ristoranti dell’Emilia Romagna

Maggio, 2017 – Da oggi sarà ancora più facile ordinare la “regina dei salumi” nei più rinomati ristoranti dell’Emilia Romagna, grazie alla nuova iniziativa a firma del Consorzio Mortadella Bologna e dell’Associazione ChefToChef emiliaromagnacuochi che riunisce chef – di cui molti stellati – produttori, gastronomi e Consorzi di Tutela con l’obiettivo di costruire una piattaforma gastronomica regionale di elevata qualità.

Si chiama “Mortadella in Carta” l’operazione che vede la Mortadella Bologna IGP protagonista di un’attività ideata con l’obiettivo di andare sempre più incontro alle esigenze del consumatore che ricerca qualità ed eccellenza.

Il progetto ha lo scopo di promuovere l’inserimento della Mortadella Bologna IGP nei menu dei più riconosciuti ristoranti regionali e rappresenta un altro importante momento della proficua collaborazione che vede il Consorzio Mortadella Bologna membro attivo dell’Associazione.

Una grande soddisfazione per gli amanti del profumato “salume rosa” che avranno così la garanzia di poter degustare sempre più spesso la Mortadella Bologna IGP anche al ristorante.

Attraversando l’Emilia Romagna, ecco alcuni ristoranti in cui ci si può fermare per degustarla accompagnata da un pane locale, oppure al piatto, o ancora ricettata. Se rimaniamo in territorio bolognese, possiamo fare un salto “Al Cambio” o allo “Scacco Matto”; se ci spostiamo verso nord, in territorio modenese, possiamo programmare una sosta alla “Lanterna di Diogene” o al “Grano di Pepe”. Se scendiamo, invece, verso il mare, ecco che la Mortadella Bologna – a Rimini – diventa protagonista dei menù della “Locanda Liuzzi” e del ristorante “Guido”. Ma in questa gustosa iniziativa sono coinvolte anche tutte le altre province emiliane: da Piacenza a Parma, da Ferrara a Reggio Emilia.

 

 

Di seguito l’elenco completo degli Chef e dei loro ristoranti del circuito “Chef to Chef” che aderiscono all’iniziativa.

  • Aloe Matteo (Berberè, Bologna)
  • Baruzzi Daniele (Insolito Ristorante, Russi – Ravenna)
  • Cavina Umberto (Ristorante Monte del Re, Dozza – Bologna)
  • Cimini Franco (Mirasole San Giovanni In Persiceto – Bologna)
  • Cineri Silverio (La mia infanzia a tavola, Faenza – Ravenna)
  • Cuocci Giovanni (La Lanterna di Diogene, Bomporto – Modena)
  • Di Diego Pierluigi (Don Giovanni, Ferrara)
  • Duca Rino (Il Grano di Pepe, Ravarino – Modena)
  • Ferrara Mario (Scacco Matto, Bologna)
  • Guidetti Giovanna (La Fefa, Finale Emilia – Modena)
  • Incerti Vezzani Andrea (Cà Matilde, Rubbianino di Quattro Castella – Reggio Emilia)
  • Liuzzi Raffaele (Locanda Liuzzi, Cattolica – Rimini)
  • Malaguti Alessio (Antica Trattoria La Rosa 1908, Sant’Agostino – Ferrara)
  • Migliari Adalberto (La Chiocciola, Portomaggiore – Ferrara)
  • Picchiotti Dario (Trattoria Sacerno, Sacerno di Calderara di Reno, Bologna)
  • Poggi Massimiliano (Ristorante Al Cambio, Bologna)
  • Raschi Paolo (Ristorante Guido, Rimini)
  • Repetti Daniele (Il Nido del Picchio, Carpaneto Piacentino – Piacenza)
  • Rossi Fabio (Vite, Cerasolo – Rimini)
  • Soncini Maria Grazia (La Capanna di Eraclio, Ponte Vicini di Codigoro – Ferrara)
  • Spigaroli Massimo (Antica Corte Pallavicina, Polesine Parmense – Parma)
  • Teverini Paolo (Ristorante Paolo Teverini, Bagno di Romagna – Forlì-Cesena)

 

Il Consorzio Mortadella Bologna

Il Consorzio Mortadella Bologna si è costituito nel 2001, a seguito del riconoscimento dell’IGP alla Mortadella Bologna – avvenuto nel 1998 – e al conseguente avvio della certificazione da parte dei produttori. Il Consorzio, che ha come scopo la tutela e la valorizzazione della Mortadella Bologna IG, in collaborazione con il Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali promuove la Mortadella Bologna IGP e svolge attività di difesa del marchio e della Denominazione dalle imitazioni e dalle contraffazioni.

Il Consorzio garantisce un’alta qualità di base che ogni produttore migliora secondo la propria esperienza e professionalità.

Un’attività costante che ha come unico obiettivo, che è anche la finalità di tutte le aziende, con i loro marchi, di garantire ai consumatori un prodotto dalle caratteristiche uniche per qualità e gusto, un prodotto ad alto valore nutrizionale, con una composizione di proteine nobili, minerali e grassi insaturi perfettamente in linea con le tendenze della moderna scienza nutrizionale.

 

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa: Loredana Biscione – biscione@assica.it

Tel 02 8925901 – Fax 02 57510607